giovedì 21 maggio 2015

Kenya, epidemia di colera. Centinaia le persone colpite, 65 i morti

Almeno 65 persone sono morte a causa dell'epidemia di colera che ha colpito il Kenya negli ultimi cinque mesi, mentre le infezioni continuano ad aumentare nella capitale Nairobi.

I casi registrati nei giorni scorsi in tutto il paese sono 326, in aumento del 50 per cento rispetto alla settimana precedente. L’aumento dell’epidemia, secondo le autorità locali, è dovuto alle piogge molto forti delle ultime due settimane, che hanno inquinato l’acqua potabile.

Altri casi sono stati segnalati nella grande città portuale di Mombasa sull'oceano Indiano. Un caso anche nel più grande campo profughi del mondo, quello di Dadaab, dove sono ospitati 4-500 mila rifugiati della Somalia.

Il colera, una malattia altamente contagiosa nella specie umana, viene trasmesso attraverso l'acqua contaminata, e in condizioni igenico-sanitarie precarie. I sintomi includono diarrea causano la disidratazione e una debilitazione rapida che porta alla morte se non curata in tempo.
(Fonte Jeune Afrique)

Nessun commento:

Posta un commento