giovedì 28 maggio 2015

Sud Sudan, appello della Chiesa per la Pace

Sud Sudan, campo profughi
Il Consiglio delle Chiese sud sudanesi, di cui fa parte anche la chiesa cattolica, ha diffuso nei giorni scorsi l’ennesimo appello ai leader politici del paese perché si metta fine alla guerra che insanguina il paese da poco meno di un anno e mezzo.

I leader cristiani richiamano i leader politici alle loro responsabilità, anche come credenti, e chiedono conto dei numerosi precedenti appelli, caduti nel vuoto.

Affermano di aver diffuso quest’ultimo richiamo, anche se dubitano seriamente che sarà preso in considerazione dagli interessati, per far sapere ai sud sudanesi tutti e alla comunità internazionale che monitorano costantemente la situazione e sono testimoni della verità, anche in un momento in cui sembra che, chi è al potere, non se ne curi.

Il messaggio, allegato, è toccante in quanto esprime la preoccupazione, e lo stress, per non essere riusciti finora a farsi ascoltare, in un paese in cui tutti, o quasi, i leader politici dicono di essere profondamente cristiani e in cui le chiese avevano avuto un forte impatto e una forte credibilità durante i lunghi anni della guerra di liberazione.
(Fonte Nigrizia)

Nessun commento:

Posta un commento