domenica 21 giugno 2015

21 Giugno. Benvenuta Estate

Il solstizio d'estate è fin dall'antichità stato un evento fondamentale per la storia dell'umanità. Molti luoghi, molti edifici di culto, in tutto il mondo sono stati costruiti proprio per in funzione di questo giorno.

Come Stonehenge, in Inghilterra, la cui costruzione è orientata esattamente verso il sole al solstizio d'estate, o a Nabta Playa, nel deserto del Sinai, considerato forse il più antico orologio al mondo, o ancora a Macchu Picchu, luogo sacro degli Inca, si può ancora vedere il Torreon, una pietra semicircolare incisa per osservazioni astronomiche, e l'Intihuatana, un orologio solare ricavato nella roccia.

Le stesse piramidi egizie sono disposte secondo orientamenti astronomici, stellari e solari.

Il Sole è stato fondamentale in moltissime culture del passato a cui quasi sempre viene attribuito un significato positivo e benefico.
  • Per gli eschimesi il Sole è vita, la Luna è morte.
  • In Indonesia il Sole si identifica con un uccello e con il potere del volo.
  • Tra le popolazioni africane primitive la pioggia è il seme fecondatore del dio Amma, il Sole è il creatore della Terra.
  • Per gli Inca la divinità Inti è il Sole, sovrano della Terra.
  • Per i Maya il Sole è il supremo regolatore delle attività umane, sulla base di un calendario nel quale confluiscono credenze religiose e osservazioni astronomiche per quell'epoca notevolmente precise.
  • Tra gli indiani d'America il Sole è simbolo della potenza e della provvidenza divine.
  • Presso gli Aztechi è assimilato a un giovane guerriero che muore ogni sera e ogni mattina risorge, sconfiggendo la Luna e le stelle.
  • Gli Inuit (eschimesi) ritenevano fino a poco tempo fa che il Sole durante la notte rotolasse sotto l'orizzonte verso nord e di qui diffondesse la pallida luce delle aurore boreali.
  • Tutto il culto degli antichi Egizi è dominato dal Sole, chiamato Horus o Kheper al mattino quando si leva, Ra quando è nel fulgore del mezzogiorno e Atum quando tramonta.

Fenomeni legati al Solstizio d'Estate.
  • Al di sopra del circolo polare artico è sempre giorno, mentre al Polo Sud è sempre notte.
  • Nell'area compresa tra i due tropici invece il Sole è perpendicolare a mezzogiorno mentre il giorno e la notte hanno un'identica durata.

Nessun commento:

Posta un commento