giovedì 22 giugno 2017

Camerun. Sequestro di droga e psicofarmaci destinati a Boko Haram

Più di 3.000 pacchi di droga sono stati sequestrati nei giorni scorsi a Fotokol, cittadina nell'estremo nord del Camerun, al confine con la Nigeria nordorientale.

Parte della droga sequestrata
Fonti concordanti della polizia doganale hanno riferito ieri di un carico presumibilmente destinato al movimento jihadista nigeriano Boko Haram per "il condizionamento dei kamikaze".

I pacchi contenevano fasci di marijuana, cocaina e diversi tipi di psicofarmaci, tra cui tramadol, un antidolorifico oppiaceo che in dosi elevate può provocare in chi lo assume un forte distacco da sé e da ciò che lo circonda.

Sempre secondo fonti vicine alle indagini, la spedizione di droga è stata intercettata lungo il percorso verso il lago Ciad e gli inquirenti si dicono sicuri che fosse “destinata ai terroristi di Boko Haram".

Dopo l’intervento della Forza multinazionale mista (Fmm) composta da militari di Camerun, Niger, Nigeria e Ciad, la capacità di azione di Boko Haram è stata ridotta. I terroristi hanno aumentato gli attacchi suicidi, utilizzando soprattutto giovani donne e adolescenti, facilitati ad agire dal forte uso di farmaci e stupefacenti.
(Afrique Presse)

Condividi su Facebook


 

Nessun commento:

Posta un commento